Supercoppa Under 17: Inter, 6 gol al Pordenone e secondo titolo

Dopo il campionato Under 17 Serie A e B, ecco la Supercoppa Under 17: l’Inter di mister Zanchetta trionfa anche a Savignano sul Rubicone, dopo aver strappato alla Roma il Tricolore di categoria, giovedì. Superato il Pordenone di mister Pillin, campione d’Italia Under 17 Serie C.

Avvio su ritmi tranquilli, soprattutto da parte del Pordenone, impegnato meno di 24 ore prima in una finale decisa solo ai calci di rigore. Nerazzurri in ogni caso dominanti a livello di gioco e che – alla prima vera occasione – passano: cross di Di Marco per Esposito, che elude la marcatura dello stopper avversario in mezzo all’area e di testa insacca il suo 6° gol in tre partite giocate, in queste finali. Siamo al minuto 17 e – dopo un palo colpito da Wieser poco dopo – ne servono altri 12 per la doppietta personale: fallo di capitan Trentin sullo stesso Esposito in area, severa decisione arbitrale che accoppia al calcio di rigore il cartellino rosso e realizzazione impeccabile dagli undici metri del numero 9 nerazzurro. Match di fatto già in archivio alla mezzora del primo tempo. Nel finale di frazione c’è spazio anche per una traversa colpita da Mirarchi prima del bel gol del Pordenone, proprio allo scadere, con Turchetto (classe 2003). Un destro secco dai 20 metri che non lascia scampo a Stankovic e porta le squadre all’intervallo sul 2-1.

Una fiammata d’orgoglio che porta tanti applausi ai neroverdi, colpiti nuovamente però nella ripresa dagli attaccanti interisti. Esposito, sostituito da Zanchetta, chiude così a quota 7 reti la sua avventura in Final Four e Supercoppa: un fattore evidente per l’Inter, un fuori categoria. Al suo posto dentro il classe 2003 Gnonto, grande protagonista con l’Under 16 nerazzurra, sconfitta in finale-Scudetto dall’Empoli. È lui, il più piccolo in campo, a sfiorare il punto del tris per l’Inter al 51° con un colpo di testa che scivola oltre la linea di fondo, su un campo bagnato dalla pioggia battente. E sempre suo è l’assist per il 3-1 che poi arriva, all’ora di gioco, a firma Sakho. Ma la reazione del Pordenone, pur in inferiorità e con la fatica del giorno precedente nelle gambe, è spettacolare: subito 3-2 di Spader, entrato a inizio secondo tempo, con un colpo di testa potente all’altezza del secondo palo. La sfida però è troppo sbilanciata e a riportare sul doppio vantaggio l’Inter è Tinazzi, con un bel sinistro, pochi istanti dopo essere subentrato a Dimarco. Quindi proprio Gnonto trova la soddisfazione personale e porta il punteggio sul 5-2, poco prima della mezzora della ripresa, con un destro incrociato sul palo lungo. Chiude i conti, sotto il nubifragio, Oristanio, con una bella punizione a giro di sinistro, al minuto 82. Per la seconda festa nerazzurra, nel giro di tre giorni.

 

INTER-PORDENONE 6-2

INTER: Stankovic (dal 46′ Tononi), Alcides Dias (dal 60′ Airoldi), Dimarco (dal 64′ Tinazzi), Sangalli (dal 46′ Oristanio), Sottini, Pirola (dal 46′ Verzeni), Wieser, Mirarchi, Esposito (dal 46′ Gnonto), Sakho (dal 60′ Sattin), Simic. All. Zanchetta

PORDENONE: Pagnucco (dal 66′ Masut), Sandoletti, Antoniazzi (dal 73′ Amakiri), Morandini, (dal 73′ Comand) Sautto, Trentin, Turchetto (dal 66′ Cescon), Lazri (dal 66′ Carli), Cucchisi, Tirelli (dal 46′ Spader), Bottani (dal 73′ Mandato). All. Pillin

 

MARCATORI: 17′ e 29′ su rig. Esposito (I), 45′ Turchetto (P), 59′ Sakho (I), 61′ Spader (P), 66′ Tinazzi (I), 73′ Gnonto (I), 82′ Oristanio (I)

NOTE: Espulso Trentin (P), ammonito Gnonto (I)

We are using cookies to give you the best experience. You can find out more about which cookies we are using or switch them off in privacy settings.
AcceptPrivacy Settings

  • Privacy Policy
  • Cookie strettamente necessari
  • Cookie di rilevamento di terze parti
  • Contenuto video

Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito web da parte dei visitatori o per integrare funzionalità di terze parti nel sito (ad esempio, moduli per i commenti o icone di social network che consentono ai visitatori di condividere il contenuto del sito).

Questa sito raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:

  • Contattare l’Utente
    Modulo d’iscrizione
    Dati Personali: email, nome, contatto telefonico
  • Statistica
    Statistiche di Aruba
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo

Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra Privacy e Cookie Policy.

Cookie strettamente necessari

Questi cookie devono essere sempre attivati durante la navigazione del sito.

Cookie di rilevamento di terze parti

Questo sito Web utilizza Google Analytics/ Statistiche di Aruba per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito in un certo periodo di tempo e le pagine più popolari.

Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Contenuto video

Questo sito web utilizza il codice di incorporamento video da Youtube. Questo fornitore di servizi può raccogliere i dati da te per scopi di marketing.