Finale Under 16 A-B: l’Empoli batte anche l’Inter, lo scudetto è dei ragazzi di Buscé. Finisce 4-3

Allo stadio Benelli di Ravenna l’Empoli si conferma “ammazza grandi” e batte l’Inter 4-3 conquistando lo scudetto Under 16 A-B. Partita di rara bellezza e intensità, combattutissima e assolutamente degna di una finale. In gol per i toscani Baldanzi, Cassai (doppietta) e Maressa. Per l’Inter due volte Gnonto e Magazzù. 

Per quest’ultimo atto, sia Buscé che Bonacina si affidano agli stessi undici visti in semifinale, rispettivamente contro Benevento e Juventus. L’unica eccezione è rappresentata da Magazzù, al rientro dopo la squalifica, titolare nel tridente d’attacco nerazzurro insieme a Gnonto e Peschetola. Come prevedibile, il ritmo di inizio gara è basso, con l’Inter che fa possesso e l’Empoli che prova a pungere non appena tocca palla. Al 7′ la strategia di Buscé porta subito i primi frutti. Palla inattiva giocata male dagli avversari, ripartenza a tutta velocità sulla sinistra, Belluomini salta Gerardi che si avventura inutilmente in quella zona del campo, palla al centro, e per l’accorrente Baldanzi trovare il fondo della rete è un gioco da ragazzi.

I toscani, in fase di non possesso, occupano gli spazi alla perfezione e per i nerazzurri costruire una buona azione offensiva si rivela davvero difficile. Ma l’Inter, da squadra abituata a giocare certe partite, non si abbatte e riprende a macinare gioco. Il pareggio arriva, così, dieci minuti più tardi con Gnonto che riceve fuori area, scarta due avversari e quando davanti si trova solo Biagini lo fulmina con un preciso diagonale di interno sinistro. Dopo una fase di stanca che dura all’incirca altri dieci minuti, al 29′ l’Empoli trova un’altra imbucata vincente, questa volta sulla destra. Cassai se ne va, non lo prende più nessuno e il gol del 2-1 arriva con un tocco sotto che beffa Gerardi in uscita. L’Inter ancora una volta non ci sta. Anzi, Gnonto non ci sta. Altra azione sulla sinistra, altro tiro di sinistro e palla che sbatte sulla faccia interna del primo palo proseguendo però la propria corsa senza trovare la rete.

Il numero 11 dell’Inter è in surplace agonistica e quando, qualche azione dopo, viene fermato da un raddoppio, rimedia un cartellino giallo per fallo di frustrazione. Per sua fortuna la rabbia dura poco e a pochi minuti dall’intervallo, su un lancio lunghissimo che Biagini e compagni battezzano male, Gnonto ha tutto il tempo di stoppare e segnare, questa volta di destro, ristabilendo nuovamente la parità con la quale le squadre raggiungono gli spogliatoi.

A inizio ripresa il primo cambio lo effettua Bonacina che sostituisce il terzino sinistro Peruchetti con Chierichetti. A livello tattico, invece, Gnonto passa a destra e Magazzù a sinistra. Il cambio di posizione premia subito, con il numero 9 nerazzurro che sigla il primo vantaggio dei suoi in questa finale scagliando in porta, di sinistro, un perfetto diagonale di Peschetola a tagliare l’area. Ma la partita è assolutamente spettacolare e il 3-3 dell’Empoli arriva al 51′ con Cassai che di prima intenzione tira a giro di destro e la mette sul palo opposto. Sei gol, sin qui, e uno più bello dell’altro. La gara sale di ritmo, con continui cambi di fronte e occasioni da una parte e dall’altra. Ora che alla fine dei tempi regolamentari non manca molto, sembra di assistere a un incontro di boxe dove ogni colpo potrebbe mandare l’avversario definitivamente al tappeto. Al 66′ quel colpo lo mette a segno ancora l’Empoli: Baldanzi si accentra dalla sinistra, alza la testa e serve Maressa che corre tutto solo sul fronte opposto. Il classe 2004 empolese, in campo da pochi minuti, controlla alla perfezione e tira di sinistro, a giro, trovando il sette alla destra di Gerardi. Finisce 4-3. Davide ha battuto Golia, l’Empoli ha sconfitto un’altra grande, scucendogli lo scudetto dal petto e laureandosi Campione d’Italia.

EMPOLI-INTER 4-3

EMPOLI: Biagini, Rocchetti, Rizza, Degli Innocenti, Fontanarosa, Morelli, Rossi (50′ Maressa), Fazzini (77′ Tognetti), Cassai (80’+1′ Panicucci), Baldanzi, Belluomini (50′ Fiumalbi). A disposizione: Falsettini, Curumi, Gaffi, Natale, Sottili. All. Buscé.

INTER: Gerardi, Zanotti, Peruchetti (41′ Chierichetti), De Milato, Lonati (80′ Cappadonna), Cepele, Casadei (67′ Benedetti), Fabbian, Magazzù, Peschetola (70′ Politi), Gnonto. A disposizione: Priori, Monti, Redondi, Branzini, Ballabio. All. Bonacina.

MARCATORI: 7′ Baldanzi (E), 17′ Gnonto (I), 29′ Cassai (E), 37′ Gnonto (I), 45′ Magazzù (I), 51′ Cassai (E), 66′ Maressa (E)
NOTE: Ammonito Gnonto (I)

We are using cookies to give you the best experience. You can find out more about which cookies we are using or switch them off in privacy settings.
AcceptPrivacy Settings

  • Privacy Policy
  • Cookie strettamente necessari
  • Cookie di rilevamento di terze parti
  • Contenuto video

Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito web da parte dei visitatori o per integrare funzionalità di terze parti nel sito (ad esempio, moduli per i commenti o icone di social network che consentono ai visitatori di condividere il contenuto del sito).

Questa sito raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:

  • Contattare l’Utente
    Modulo d’iscrizione
    Dati Personali: email, nome, contatto telefonico
  • Statistica
    Statistiche di Aruba
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo

Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra Privacy e Cookie Policy.

Cookie strettamente necessari

Questi cookie devono essere sempre attivati durante la navigazione del sito.

Cookie di rilevamento di terze parti

Questo sito Web utilizza Google Analytics/ Statistiche di Aruba per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito in un certo periodo di tempo e le pagine più popolari.

Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Contenuto video

Questo sito web utilizza il codice di incorporamento video da Youtube. Questo fornitore di servizi può raccogliere i dati da te per scopi di marketing.