Final Four Under 17 A-B: Roma seconda finalista, Napoli battuto 2-1 nella ripresa

Una Roma poco cinica, ma anche sfortunata nel primo tempo, batte il Napoli 2-1 e vola in finale dove l’aspetta l’Inter. Dopo tre pali colpiti dai giallorossi e due dai partenopei, i gol arrivano tutti nella ripresa in appena quattro minuti. Per i giallorossi in gol Bove e Ciervo, assoluti mattatori. Per il Napoli il classe 2003 D’Agostino.

Allo stadio Benelli di Ravenna scendono in campo il miglior attacco di tutto il campionato, quello giallorosso (126 gol per una media superiore alle 5 marcature a partita), e la miglior difesa, quella degli azzurri (18 gol in 24 giornate). La prima occasione la costruisce il Napoli dopo una manciata di minuti con Cioffi che calibra male da due passi. Nelle prime battute i ragazzi di Carnevale pressano a tutto campo, ma la reazione della Roma non si fa attendere e pochi istanti dopo i giallorossi colpiscono addirittura due volte la traversa nella stessa azione, con Milanese prima e Zalewski poi, con la palla che in entrambe le conclusioni rimbalza non lontano dalla linea di porta.

Il vantaggio mancato carica i capitolini che al 10′ si rendono ancora pericolosi. Calcio d’angolo da destra e rovesciata acrobatica di Bove che non inquadra la porta per mezzo metro. Il Napoli è sotto assedio, ma chiude tutti gli spazi impedendo agli avversari di rendersi ancora pericolosi. E questo nonostante la netta supremazia dei giallorossi sul piano del possesso palla. Al 33′ gli azzurri riescono finalmente ad avanzare e Virgilio tenta il jolly da fuori, sparando però tra le braccia di Boer. Ma è un lampo e cinque minuti dopo è ancora la Roma che non trova il gol per pochi centimetri: velo di Bove a centro area, imbucata di Cancellieri sulla destra e tiro in diagonale che fa la barba al palo. È l’ultima emozione di un primo tempo aperto, con la Roma in controllo ma imprecisa, e il Napoli bravo a difendersi, senza però riuscire a trovare il contropiede giusto per andare in vantaggio.

A inizio ripresa altro palo sfiorato dalla Roma, questa volta con Cancellieri, che tira a giro di sinistro dal limite senza fortuna. A numero 7 risponde numero 7 che, incredibile ma vero, al minuto 7 colpisce il palo con un gran tiro dalla distanza. Stiamo parlando di Cavallo. Come nel primo tempo, le sfuriate iniziali sono seguite da una lunga fase di possesso per i giallorossi, con la differenza che questa volta trovano il meritato vantaggio. Minuto 65′, Ciervo, subentrato da poco a Cancellieri, effettua un tiro cross che colpisce ancora una volta un legno, ma sulla prosecuzione dell’azione Bove, il più pericoloso per la retroguardia partenopea, pesca il coniglio dal cilindro e di destro trova l’angolino basso alla destra di Maione.

La reazione del Napoli, però, è rabbiosa e il pareggio arriva subito. Ripartenza fulminea, Cavallo entro da destra e colpisce l’ennesimo palo di questa partita, ma D’Agostino, da poco in campo, fa tap-in. Dopo un tempo e mezzo di occasioni e legni a ripetizione, il terzo gol del match arriva addirittura distanza di sessanta secondi con un Ciervo che fulmina Maione d’esterno destro, su assist di Bove, per il nuovo vantaggio giallorosso. Nel finale, come diretta conseguenza, la partita sale di ritmo con il Napoli sbilanciato alla ricerca del pareggio e la Roma che affonda soprattutto sulla destra con Ciervo, assoluto protagonista. Giocatore dalla falcata impressionante. I ragazzi di Carnevale vanno vicino a evitare la sconfitta in un paio di occasioni, ma il risultato non cambia più e la loro avventura finisce qui. Vince la Roma che giovedì 20 difenderà lo scudetto che ha cucito sul petto. E al triplice fischio altro gesto di sportività con le due squadre che si abbracciano e complimentano a vicenda a centrocampo.

ROMA-NAPOLI 2-1

ROMA: Boer, Tomassini, Suffer, Tripi, Buttaro, Astrologo (85′ Ciucci), Cancellieri (57′ Ciervo), Bove, Agostinelli, Milanese, Zalewski. A disposizione: Trovato, Morichelli, Muteba, Aglietti, Carlucci, Travaglini, Tueto Fotso. All. Piccareta.

NAPOLI: Maione, Parisi, Romano, Ceparano, Costanzo, D’Onofrio, Cavallo (81′ Carbone), Virgilio (81′ Altomare), Montaperto (61′ Mancino A.), Marrazzo (64′ D’Agostino), Cioffi. A disposizione: Mancino V., Musella, Sepe, Somma, Cretela. All. Carnevale.

MARCATORI: 70′ Bove (R), 73′ (D’Agostino (N), 74′ Ciervo (R)
NOTE:

We are using cookies to give you the best experience. You can find out more about which cookies we are using or switch them off in privacy settings.
AcceptPrivacy Settings

  • Privacy Policy
  • Cookie strettamente necessari
  • Cookie di rilevamento di terze parti
  • Contenuto video

Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito web da parte dei visitatori o per integrare funzionalità di terze parti nel sito (ad esempio, moduli per i commenti o icone di social network che consentono ai visitatori di condividere il contenuto del sito).

Questa sito raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:

  • Contattare l’Utente
    Modulo d’iscrizione
    Dati Personali: email, nome, contatto telefonico
  • Statistica
    Statistiche di Aruba
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo

Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra Privacy e Cookie Policy.

Cookie strettamente necessari

Questi cookie devono essere sempre attivati durante la navigazione del sito.

Cookie di rilevamento di terze parti

Questo sito Web utilizza Google Analytics/ Statistiche di Aruba per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito in un certo periodo di tempo e le pagine più popolari.

Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Contenuto video

Questo sito web utilizza il codice di incorporamento video da Youtube. Questo fornitore di servizi può raccogliere i dati da te per scopi di marketing.