Final Four Under 17 A-B: Inter prima finalista, 3-0 all’Atalanta

Dopo la prima semifinale del campionato Under 17 A e B, è l’Inter a volare in finale, con un netto 3-0 inflitto all’Atalanta, a Sant’Arcangelo di Romagna.

Inizio di match senza grandi occasioni e con un solo tiro in porta nei primi minuti, quello di Oristanio, parato a terra da Nozza Bielli all’8°. Poco dopo, prima nitida palla-gol per i nerazzurri milanesi: sempre il numero 10 Oristanio protagonista, con un’incursione fino dentro all’area piccola, con uno scambio veloce con Bonfanti ed il tocco con il destro (non il piede giusto per lui) sull’esterno della rete. Ma al terzo tentativo, al quarto d’ora, ecco l’episodio giusto per sbloccare la partita: tocco di mano in area di Cittadini sulla conclusione ancora di Oristanio; calcio di rigore per l’Inter e duello tra Esposito e Nozza Bielli, vinto dall’attaccante interista. Palla da una parta, portiere dall’altra e 1-0 per la squadra di mister Zanchetta. Solo dopo il gol incassato l’Atalanta trova la verve, nel caldo di Sant’Arcangelo, per rispondere. E lo fa con il suo miglior giocatore, Traore, che si attiva dalla trequarti in su e conferma di essere il cuore offensivo delle azioni bergamasche. Suo un colpo di testa bloccato agilmente da Stankovic al 19°. Sono lui e Panada, capitano della squadra e della nazionale di categoria, a suonare la carica, tra la mediana e l’attacco. Ma l’Inter controlla, in modalità risparmio energetico, visto che il clima nel pomeriggio romagnolo è nemico dell’intensità di gioco. Una conclusione improvvisa dal limite al minuto 33 del solito Traore scuote però il primo tempo, avviandolo verso un finale nel quale la formazione di mister Bosi si fa preferire pur senza trovare tempi e spazi per la stoccata giusta. Ed il vantaggio dell’Inter regge, accompagnando le squadre negli spogliatoi.

Al rientro in campo, come nella prima frazione, è Oristanio a dare spettacolo: azione personale di tecnica e classe del trequartista al minuto 52, con grande parata di Nozza Bielli a negare il bis interista. Ma si tratta solo di un appuntamento rimandato per l’Inter, che sul calcio d’angolo seguente passa. Cross lungo sul secondo palo trasformato in gol dalla bella conclusione con il destro di Cortinovis, difensore centrale che si era infortunato contro il Genoa – nei quarti di finale – ed è riuscito a recuperare a tempo di record. Tanto da venire ricompensato anche dalla soddisfazione personale. L’Atalanta prova subito a cambiare l’inerzia negativa buttando nella mischia Meraglia e Reda: quest’ultimo, appena entrato, avrebbe la palla buona per segnare il punto del 2-1 al minuto 64 ma il colpo di testa da ottima posizione finisce alto sulla traversa. Ci prova quindi Panada con un inserimento palla al piede tra le linee avversarie ma ancora una volta Stankovic è essenziale nella respinta. I cambi nel finale non portano stravolgimenti al copione del match, che l’Inter con bravura continua a scrivere di suo pugno, contenendo gli attacchi atalantini e ripartendo, soprattutto con la velocità del piccolo Gnonto, classe 2003 e già grande protagonista nei giorni scorsi con l’Under 16. Chiudendo anche la contesa con il 3-0, ancora di bomber Esposito: contropiede perfetto lanciato da Pirola, un muro difensivo e stavolta abile anche in transizione, con assist per il compagno. Il quale aggiorna una media-gol pazzesca con l’Under 17. L’Atalanta rende poi ancor più nero il suo pomeriggio perdendo per due rossi nel giro di qualche minuto i due centrali difensivi, Scanagatta e Cittadini, chiudendo in 9 uomini. Ma nel complesso appare giusta la vittoria dell’Inter di Zanchetta, per quanto visto oggi e anche in stagione regolare. E dopo le sconfitte in finale della Primavera e dell’Under 16 nerazzurre, giovedì toccherà proprio all’Under 17 andare a caccia dell’ultimo Scudetto ancora in palio, in questo epilogo di stagione.

 

INTER-ATALANTA 3-0

INTER: Stankovic, Dimarco, Moretti, Squizzato (dal 81′ Casadei), Cester, Cortinovis, Pirola, Mirarchi (dal 81′ Wieser), Esposito (dal 86′ Sakho), Bonfanti (dal 65′ Gnonto), Oristanio (dal 65′ Simic). All. Zanchetta

ATALANTA: Nozza Bielli, Ruggeri, Renault (dal 46′ Viviani), Panada, Scanagatta, Cittadini, Roma (dal 61′ Meraglia), Repa (dal 61′ Reda), Traore, Faye (dal 81′ Giovane), Sidibe. All. Bosi

MARCATORI: 15′ e 80′ Esposito (I), 53′ Cortinovis (I)

NOTE: Ammonito Bonfanti (I); espulsi Scanagatta e Cittadini (A)

 

ANDREA ZANCHETTA (Allenatore Under 17 Inter)

Sono molto contento della prestazione, abbiamo giocato bene tecnicamente e a livello di squadra, compatti e senza fare errori. La partita che dovevamo fare e che mi auguravo. Ai 2003 aggregati dopo la finale persa con l’Under 16 ho dato qualche ora per recuperare energie mentali. Il momento dell’amarezza è già alle spalle, possono giocarsi una rivincita adesso… A livello di singoli oltre a Esposito molto bene i centrali difensivi, che sono stati protagonisti anche in due dei tre gol segnati. Una partita impeccabile“.

 

GIOVANNI BOSI (Allenatore Under 17 Atalanta)

Nonostante la sconfitta è stata un’annata da valutare positivamente e nella quale ci siamo divertiti. Ho visto i ragazzi crescere in questi mesi e la squadra maturare molto; un esempio per tutti è Panada, non a caso capitano anche della nazionale di categoria. Sta diventando un prospetto sempre più importante e la prestazione di oggi è solo una conferma tra le tante che mi ha dato. Nel complesso credo che siamo stati meno brillanti del solito e loro ci sono stati superiori, quindi merito all’Inter per questi 90 minuti, si sono meritati la finale“.

We are using cookies to give you the best experience. You can find out more about which cookies we are using or switch them off in privacy settings.
AcceptPrivacy Settings

  • Privacy Policy
  • Cookie strettamente necessari
  • Cookie di rilevamento di terze parti
  • Contenuto video

Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito web da parte dei visitatori o per integrare funzionalità di terze parti nel sito (ad esempio, moduli per i commenti o icone di social network che consentono ai visitatori di condividere il contenuto del sito).

Questa sito raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:

  • Contattare l’Utente
    Modulo d’iscrizione
    Dati Personali: email, nome, contatto telefonico
  • Statistica
    Statistiche di Aruba
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo

Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra Privacy e Cookie Policy.

Cookie strettamente necessari

Questi cookie devono essere sempre attivati durante la navigazione del sito.

Cookie di rilevamento di terze parti

Questo sito Web utilizza Google Analytics/ Statistiche di Aruba per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito in un certo periodo di tempo e le pagine più popolari.

Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Contenuto video

Questo sito web utilizza il codice di incorporamento video da Youtube. Questo fornitore di servizi può raccogliere i dati da te per scopi di marketing.